Printed From:

Complice lo stile di vita frenetico, condiviso da un numero crescente di individui, lo stress costituisce uno dei più comuni fattori di rischio coinvolti nello sviluppo di molte affezioni gastriche psico-somatiche.

In particolar modo, lo stress incide in maniera significativa sulla creazione della gastrite nervosa, una condizione particolarmente frequente nella popolazione generale, dovuta appunto a periodi di intenso stress psico-fisico, soprattutto se prolungati.

Cos’è la gastrite nervosa

La gastrite nervosa si manifesta clinicamente con un'infiammazione della parete interna dello stomaco, provocata dall’azione irritante e corrosiva dei succhi digestivi acidi, a livello della mucosa gastrica.

Gli strati cellulari che compongono la mucosa gastrica sono fisiologicamente implicati in attività importanti per preservare il fisiologico benessere dello stomaco, tra cui la produzione dei succhi digestivi acidi (necessari al processo digestivo) e la secrezione del muco protettivo, che forma una barriera difensiva dagli attacchi dei contenuti acidi. Se tale equilibrio non viene preservato, l’elevata acidità gastrica lede le pareti dello stomaco provocando i caratteristici sintomi.

Gastrite nervosa: i sintomi

I principali sintomi della gastrite nervosa includono

  • bruciore di stomaco , localizzato nella parte alta dell'addome e di intensità variabile, dovuto all’iperacidità gastrica
  • cattiva digestione provocata dalla presenza dell'infiammazione che altera le funzionalità digestive e lo svuotamento gastrico con conseguente senso di pesantezza
  • pienezza e gonfiore addominale, avvertita subito dopo i pasti
  • calo dell’appetito, accompagnato raramente da nausea e vomito
  • fastidioso stato di malessere generale.

Gastrite nervosa: le cause

Periodi di intenso stress psico-fico, soprattutto se prolungati, con comparsa di nervosismo, irritabilità e ansia provocano un’eccessiva stimolazione dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene, aumentano la produzione di acido da parte dello stomaco e ne riducono i meccanismi di difesa.

L'acido può così superare lo strato di muco che protegge la parete dello stomaco, danneggiando la mucosa protettiva e causando arrossamenti e piccole infiammazioni, caratteristiche manifestazioni della gastrite che, in questo specifico contesto, colpisce le persone che vivono momenti particolarmente stressanti, eccessivamente emotive, o chi soffre di ansia.

Gastrite nervosa: i rimedi

I principali obiettivi da perseguire, validi alleati nel contrastare i fastidiosi sintomi della gastrite nervosa, sono:

  • Tenere a bada lo stress e l’ansia
  • Prediligere uno stile di vita sano
  • Praticare un’attività fisica regolare
  • Attenersi ad un’alimentazione adeguata . In questo caso occorre quindi escludere: cibi grassi, fritti, alimenti speziati ed eccessivamente conditi. Questi alimenti sono infatti responsabili di un aumento dell’acidità gastrica e irritano le pareti dello stomaco. Occorre prediligere frutta, verdura e cibi a basso contenuto di grassi
  • In particolar modo, praticare attività ginniche rilassanti e antistress, come per esempio lo yoga, il pilates, la meditazione e per concedersi lunghe camminate, aiutano a sciogliere le tensioni fisiche muscolari e nervose, contribuendo a ripristinare il fisiologico equilibrio psico-fisico intaccato, e di conseguenza apportando benefici importanti alla salute del nostro stomaco.

Gastrite nervosa e cattiva e lenta digestione: il rimedio è Maalox Plus

Situazioni di intenso stress psico-fisico compromettono la fisiologica funzionalità dell’apparato digerente con conseguente lenta e difficile digestione, nonché iperacidità gastrica.

In questi casi, l’azione combinata dell’antiacido con un antimeteorico, contenuti nel Maalox Plus allevia efficacemente l’insieme dei molteplici sintomi gastrici, ripristinando l’equilibrio intaccato e apportando immediati benefici sullo stato di salute psico-fisico dell’individuo. Per un effetto maggiore e duraturo nel tempo, è consigliato combinarlo con i rimedi naturali elencati nel paragrafo precedente.

Le informazioni contenute in questa pagina sono da intendersi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun caso assistenza o consiglio medico