Printed From:

Si parla di reflusso gastroesofageo per descrivere quella situazione clinica in cui i contenuti dello stomaco, tra cui gli acidi, risalgono lungo l’esofago.

La normale funzione dell’esofago è quella di condurre il cibo, dopo esser stato masticato, verso lo stomaco. A fronte del ruolo che svolge, non è necessario che l’esofago possieda le difese proprie delle pareti dello stomaco, ovvero non è in grado di produrre il muco e i bicarbonati che proteggono la mucosa dall’aggressione degli acidi.

Risulta quindi evidente come la risalita del contenuto dello stomaco nell’esofago sia dannosa.

In particolare genera due sintomi: il rigurgito, ovvero la sensazione di risalita a livello della gola, ed il bruciore retrosternale (pirosi).

Questi due sintomi principali sono frequentemente accompagnati da altri come, ad esempio, dolore, fastidio, alitosi e una tosse secca e persistente (la cosiddetta tosse da reflusso).

CAUSE

Il reflusso gastroesofageo può essere causato da una serie di abitudini e stili di vita sbagliati ma talvolta anche legato ad una patologia sottostante. Abitudini alimentari sbagliate come mangiare pasti abbondanti e ricchi di grassi, particolari cibi (cioccolato, cipolle, menta), il fumo, l’alcol possono generare episodi di reflusso associati ad una fastidiosa e talvolta dolorosa sensazione.

Anche condizioni cliniche o fisiologiche che determinano un aumento della pressione a livello addominale possono aumentare il rischio di questa patologia: l’obesità o il sovrappeso, così come la gravidanza, sono fattori di rischio ben riconosciuti.

Esistono poi patologie vere e proprie, come l’ernia iatale, che possono facilitare il reflusso gastroesofageo.

COME CURARTI

Maalox EvoluzioneNatura è un Dispositivo Medico CE 0426. leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l’uso. Autorizzazione ministeriale del 20 Aprile 2017
Maalox Reflurapid è un Dispositivo Medico CE 0373. leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l’uso. Autorizzazione ministeriale del 20 Aprile 2017